Smagliature: perché si formano?

Le smagliature sono un vero e proprio problema, soprattutto per le donne: è un inestetismo antiestetico che si combatte difficilmente, e possono essere di diverse forme e grandezza. Da qui sorge una domanda: perché si formano?

Che cosa sono?

Le smagliature sono delle alterazioni atrofiche dello strato dermico della cute e, nella maggior parte dei casi, sono localizzate sui glutei, all’interno delle cosce, sul ventre e sul seno.

Possono essere di diverse lunghezza, di colore rosso-violaceo o bianco, che spesso sono raggruppate in due o tre strisce. Quando è rossa (stria rubra) vuol dire che il disturbo estetico è ancora nella fase iniziale. Quando diventa bianca, vuol dire che la pelle è in fase atrofica e la circolazione è ridotta. La loro larghezza può variare da pochi millimetri fino a due centimetri, mentre la lunghezza può superare i quindi o i venti centimetri.

Le formazioni di queste strie, si dividono in tre fasi:

  • fase infiammatoria, dura fino a ventiquattro mesi, e in questo caso queste strisce sono rosse e, sulla zona dove spuntano, possono essere avvertiti dei leggeri bruciori o pruriti;

  • fase cicatriziale iniziale, in cui la smagliatura diventa più sottile e di colore rosa;

  • fase cicatriziale definitiva, ovvero le strie diventano bianche, e la zona in cui si trovano sono prive di follicoli piliferi, di melanociti, e di ghiandole sudoripare e sebacee.

Perché compaiono?

La causa principale per cui si formano questi inestetismi è una rapida variazione nella forma corporea, come accade alle adolescenti, che crescendo possono ritrovarsele sul seno e sulle cosce, oppure alle donne incinte, verso gli ultimi mesi della gravidanza.

Un altro fattore che può determinare l’insorgenza di questo disturbo, è una dieta scorretta, in cui mancano dei nutrienti importanti per la circolazione sanguigna, oppure una terapia farmacologica prolungata a base di corticosteroidi.

Inutile dirlo, anche l’obesità può causare queste strisce antiestetiche, così come per il contrario: una dieta drastica, che comporta una brusca variazione del peso, come un’intensa attività muscolare, può provocare della lacerazioni alla pelle.

Di rado, le cause per cui compaiono delle smagliature, si possono riscontrare in alcune patologie, come la sindrome di Cushing, di Marfan o di Ehlers-Danlos.

Anche lo stress può essere tra i fattori che causano le smagliature: quando si è stressati, le ghiandole surrenali producono più cortisolo, e questo ormone toglie elasticità alla pelle.

In breve, l’insorgere delle smagliature ha diverse cause, ma ci sono modi sia per prevenirle che per curarle. La cosa migliore è andare dal proprio medico di fiducia e trovare con lui una soluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *