L’olio di mandorle per le smagliature

Le mandorle, frutti dell’omonimo albero, si distinguono in due tipi: quelle dolci, commestibili, e quelle amare, che non possono essere mangiate per via dell’amigdalina, una sostanza altamente velenosa. Queste ultime, possono essere usate nell’industria farmaceutica.

Proprietà dell’olio di mandorle

Le mandorle, oltre ai principali nutrienti e ai sali minerali, sono un’ottima fonte di vitamine, in particolare quelle del gruppo B ed E. Dal punto di vista alimentare, sono un ottimo integratore energetico, con proprietà antiossidanti, antinvecchiamento, antinfiammatorio dell’apparato gastrointestinale e  della vescica, calmanti per la tosse e abbassano il colesterolo.

L’olio ricavato da esse, svolge un’azione lenitiva e rinfrescante, ideale per le irritazioni e le scottature della pelle. E’ ottimo per la prevenzione delle smagliature in gravidanza e per le ragadi al seno.

L’olio di mandorle  viene estratto dal frutto tramite la spremitura al caldo o a freddo, senza solventi, e può essere non raffinato o parzialmente raffinato. Il suo colore è dorato, dall’amore di frutta secca, e il suo costo è basso. E’ adatto a tutti i tipi di pelle, in modo particolare per quelle secche, ed ha il vantaggio di essere assorbito facilmente dall’epidermide.

Contro le smagliature

L’olio di mandorle è un vero toccasana contro l’invecchiamento cutaneo e cellulare, e svolge un’azione emolliente. Per prevenire e trattare le smagliature, quest’olio deve essere usato almeno due volte al giorno, applicandolo sulla pelle bagnata, magari dopo un bagno o una doccia, per prolungarne l’azione.

Una lozione utile per questi inestetismi, si può preparare con mezza tazza di olio di mandorle e cinquanta gocce di olio essenziale al mandarino, mescolandoli bene in un barattolo di vetro, e lasciandoli agire per cinque minuti, riponendolo in seguito in un luogo asciutto, lontano dal sole e da altre fonti di calore. Questa composizione va applicata sulla parte interessata (inumidita, preferibilmente dopo una doccia), massaggiandola delicatamente per le dita.

Un altro composto, può essere preparato con:

  • 10 ml di olio di mandorle dolci;
  • 5 ml di olio di rosa mosqueta;
  • 5 ml di olio extravergine di oliva;
  • 4 gocce di olio essenziale di geranio;
  • 3 gocce di olio essenziale di sandalo;
  • 3 gocce di olio essenziale di arancio dolce;
  • il contenuto di due capsule di vitamina E.

Si mescolano tutti questi ingredienti e si preleva un cucchiaino di questo unguento per massaggiare la pelle nella zona colpita dalle smagliature, delicatamente e con costanza, fino a che non si è completamente assorbito.