L’aloe vera per le smagliature

All’aloe vera si può conferire, senza ombra di dubbio, il titolo di regina delle pianti officinali, i cui effetti benefici sono stati riconosciuti fin dall’antichità. Appartenente alla famiglia delle Liliacee, o Gigliacee, se ne possono classificare duecentocinquanta varietà. Viene usato per molteplici usi (medicinali, cosmetici, alimentari), tra i quali aiutare contro la lotta alle smagliature.

Da dove viene e da cosa è composta?

L’aloe predilige i climi caldi e secchi, e la si coltiva principalmente in Africa, Australia, America, Russia e Giappone. In Europa e  nel medio oriente l’aloe vera è coltivata in Italia, in Israele, in Grecia e in Spagna.

Le sostanze di cui è composta sono:

  • i polisaccardi
  • gli antrachinoni
  • le vitamine
  • i sali minerali
  • gli aminoacidi
  • gli enzimi
  • la lignina
  • le saponine
  • gli steroli

L’utilizzo per le smagliature

Una delle più note proprietà dei polisaccaridi presenti nel gel all’aloe vera è quella di trattenere l’umidità e idratare i tessuti della pelle: spalmandolo su quest’ultima, le catene dei polisaccaridi, danno origine a una sottile pellicola semipermeabile che la rende fresca, vellutata e morbida, senza ostacolare la traspirazione.

Il gel all’aloe ha la caratteristica di non aver alcun profumo in particolare e di non ungere, ma bisogna fare attenzione a delle eventuali reazioni allergiche. Il gel all’aloe è l’ideale per prevenire le smagliature, in quanto conferisce alla pelle un’elasticità naturale. Durante e dopo la gravidanza, si consiglia di fare dei massaggi con esso, almeno una volta al giorno, abbinandolo all’applicazione di un olio. E’ possibile usare il gel per attenuare quelle già formate, alternandolo sempre con un olio.

Una buona combinazione, è quella dell’aloe vera con l’avocado, dato che quest’ultimo è utile per rigenerare i tessuti della pelle. Per prepararla occorrono mezzo avocado, una foglia di aloe vera e un cucchiaino di olio di oliva. Si prendono tutti gli ingredienti e si versano in un frullatore, facendoli diventare un impasto morbido, con cui fare dei massaggi circolari sulle zone colpite delle smagliature, e lo si lascia per una ventina minuti. Infine si risciacqua con dell’acqua fredda.

Un altro ingrediente da unire all’aloe, può essere il caffè: con i suoi fondi e un po’ di gel all’aloe vera si può ottenere una pasta densa, da stendere sulla pelle. Si lascia agire sempre per venti minuti e dopo si rimuove con un panno bagnato. L’applicazione di questa crema, va abbinata all’uso di una buona crema idratante, dopo averla rimossa.