Farmaci per curare le smagliature

Non esiste una vera e propria terapia per curare le smagliature, anche perché questi inestetismi non vanno via del tutto. Ci sono dei trattamenti da eseguire che possono attenuarle, e usare dei farmaci giusti può essere utile.

I farmaci maggiormenti impiegati

La scelta del farmaco adatto per la cura le smagliature, spetta al medico, che si basa sulla gravità di questo disturbo e sullo stato di salute del paziente. Tra le classi di farmaci più indicati, ci sono quelli a base di acido retinoico o tretinoia e quelli a base di acido glicolico. Il primo è derivato da un acido della vitamina A, sono indicati per le smagliature di colore rosso-violaceo. L’acido glicolico è un alfa-idrossiacido (acido della frutta) che stimola la sintesi delle fibre di collagene ed ha proprietà antiossidanti ed esfolianti.

Per ridurne l’aspetto, si può usare un peeling chimico a base di acido tricloroacetico, efficace se combinato con altri trattamenti, come la microdermoabrasione. Ovviamente, anche questa soluzione deve essere consigliata da un esperto, in modo da poter scegliere il prodotto più adatto.

Anche la vitamina E può essere d’aiuto per attenuare questi inestetismi, applicandola sotto forma di lozione. Questa vitamina, non solo protegge la pelle, ma ha proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

In alcuni casi, si può provare una pomata Eutra tenina, usata di solito per le mammelle delle mucche, ma che ha delle alte proprietà idratanti. Se utilizzata regolarmente, può evitare che si formino delle nuove smagliature.

Farmaci “naturali”

Per prevenire la smagliature, si possono applicare regolarmente delle creme che stimolano il microcircolo. Esse possono essere a base di:

  • equiseto, con proprietà abrasive e rimuove le cellule superficiali della pelle;

  • echinacea, che protegge l’acido ialuronico dal degradamento;

  • olivello spinoso, indicato per le sue capacità di stimolare il microcircolo;

  • olio di cocco, perfetto per idratare la pelle e ridurre questi inestetismi;

  • olio di mandorle dolci, per elasticizzare la pelle e stimolare la sintesi del fibroblasti;

  • burro di karitè, che ha le stesse proprietà dell’olio di mandorle, e lo si può applicare puro o sotto forma di lozione;

  • ippocastano, ideale per aumentare la resistenza capillare.

Ovviamente, è importante anche mantenere la pelle idratata, per ridurre l’insorgere delle smagliature, ma qualsiasi farmaco si usi per curarle o prevenirle, deve essere consigliato da un medico. Ogni trattamento, tuttavia, offre dei risultati parziali: non c’è una vera propria crema che previene o manda via del tutto questi inestetismi.