Yoga per le smagliature

Lo yoga è una pratica che discende da un’antica disciplina, che comprende correnti differenti, ed aiuta sia la mente che il corpo a ritrovare il giusto equilibrio.

Lo yoga per vivere sani

Gli esercizi di yoga sono concepiti per aumentare il tono muscolare, la flessibilità e la circolazione sanguigna. Fortifica il sistema nervoso e favorisce la concentrazione mentale. Questa disciplina si basa su una vera e propria “scienza del respiro”, che comprende tre concetti importanti:

  • nel nostro essere l’energia è veicolata dal respiro;
  • l’energia vitale è diretta alla mente;
  • la respirazione è l’unica attività corporea che, seppur involontaria e quindi non conoscente, può essere posta sotto la propria volontà.

Le fasi principali nello yoga: l’inspirazione, la ritenzione e l’espirazione. Per ottenere una meditazione soddisfacente, la corretta postura del corpo è molto importante e, nello yoga, quella migliore è la cosiddetta posizione del “Loto Completo”.

In che modo lo Yoga combatte le smagliature?

Nel caso delle smagliature, lo yoga può aiutare perché è utile per dimagrire, senza causare questi inestetismi, e durante la gravidanza, oltre ad aiutare a migliorare la respirazione, mantiene elastica la pelle nelle zone più colpite.

Tra le mosse che aiutano a mantenere le gambe toniche, e di conseguenza ridurre l’insorgenza delle smagliature, ci sono:

  • la posizione della dea (Utkata Konasana), che tonifica e rafforza l’interno delle cosce, dei glutei e dei quadricipiti;
  • la posizione del ventaglio (Prasarita Padottanasana), capace di allungare i muscoli delle gambe, rafforzandole e tonificandole;
  • la posizione della sedia (Utkatasana), utile per tonificare le cosce e i glutei, rafforzare le caviglie e migliorare la postura completa del corpo;
  • la posizione del cane che guarda in giù (Anjaneyasana), che lavora sui muscoli delle gambe con maggiore tessuto adiposo;
  • la posizione dell’albero (Vrkshasana), che sviluppa l’equilibrio e l’apertura dei fianchi, tonificando le cosce e rafforzando le caviglie.

Se si vuole praticare lo yoga in gravidanza, anche per prevenire l’insorgere delle smagliature, è preferibile farlo con istruttore, che indichi quali sono le pose adatte, trimestre per trimestre. Oltre a tonificare la muscolatura pelvica, lo yoga stimola l’apparato circolatorie delle donne incinte, in modo che il sangue affluisca correttamente nell’organismo.