Guida Smagliature

Quando si parla di smagliature, dette anche atrofie dermo-epidermiche a strie, si fa riferimento ad un inestetismo della pelle tipico del corpo femminile. Tante infatti sono le donne che si trovano costrette a fronteggiare questa condizione che talvolta può diventare particolarmente problematica dal punto di vista del disagio estetico. Le smagliature sono da intendere come delle vere e proprie cicatrici che colpiscono, nella maggior parte dei casi, addome, fianchi, cosce, glutei e seno.

La formazione delle smagliature ha origine in uno strato intermedio, ovvero il derma quello che si trova tra l’epidermide superficiale e quello sottocutaneo che è il più profondo. In particolare, le smagliature hanno origine nel momento in cui il derma viene sottoposto ad un notevole stress di allungamento. Questo risulta eccessivo fino al punto da far perdere l’elasticità normale a questo strato della pelle. Inizialmente si presentano rosse per via dell’infiammazione che ha origine e successivamente invece tendono a scurirsi.

Come sono fatte le smagliature?

Bisogna evidenziare un aspetto fondamentale legato alla formazione delle smagliature e cioè un processo bifasico che prevede innanzitutto una infiammazione. Il secondo step invece è quello atrofico, ovvero in cui c’è una alterazione evidente dei tessuti e una perdita di alcune caratteristiche fondamentali. Nella prima fase in cui compaiono le smagliature, essere appariranno particolarmente evidenti per via del colore rosso accesso.

Queste somigliano alle pieghe che si possono creare in un tessuto di stoffa nel momento in cui viene tirato. E proprio così è da immaginare questa prima fase che, solo in casi più gravi può causare sensazione di dolore. Mentre la seconda fase è quella in cui cessa il processo infiammatorio e bisogna fare i conti con quello atrofico. Ciò vuol dire che la pelle perde alcune delle sue principali caratteristiche a partire dall’elasticità che è una caratteristica tipica di questa fase.

Quali sono le cause ed i fattori di rischio?

Nel momento in cui si parla delle smagliature è giusto anche evidenziare quelli che possono essere i fattori che predispongono alla loro formazione. Innanzitutto l’obesità può essere determinante in quanto un aumento di peso determina un eccesso di tessuto lipidico nell’organismo. Ciò determina che la pelle va in tensione e qualora si tratti di un ingrassamento notevole si potrà notare la presenza di smagliature in poco tempo.

Questo riguarda sia le donne che gli uomini, senza dimenticare che anche in soggetti giovani possono esserci smagliature soprattutto durante l’età dello sviluppo. Ciò avviene nella fase della crescita ponderale per i più giovani e quindi quella in cui la pelle tende ad andare incontro ad una maggiore tensione per via dello sviluppo corporeo. Oltre a dover anche ricordare che le smagliature possono anche essere conseguenza di patologie endocrine, soprattutto quelle a carico della ghiandola surrenale.

Gravidanza

E’ necessario precisare che la gravidanza contribuisce, in modo elevato, alla formazione delle smagliature. Infatti, durante questo periodo, le donne sono sottoposte a forte stress, ansia ed il corpo subisce delle modifiche nella struttura addominale, ovvero, aumenta la produzione di cortisolo e, negli ultimi mesi di gestazione, la pancia cresce e ciò facilitata la comparsa di questi inestetismi.

In questa situazione, e nel post parto, anche il seno risulta colpito dall’insorgenza delle smagliature, soprattutto durante la fase di allattamento in cui avviene lo sviluppo delle ghiandole mammarie e, di conseguenza, i seni si ingrossano.

Se vuoi approfondire questa tematica, leggi questo contenuto sulle smagliature in gravidanza.

Curare le smagliature con i rimedi efficaci e la prevenzione

Nella maggior parte dei casi le smagliature possono determinare un notevole disagio dal punto di vista psicologico. Questo vuol dire che non sempre si riesce ad avere un buon rapporto col proprio corpo, soprattutto per quanto concerne le donne. Ecco perché è buona abitudine quella di bere molto e mantenere la pelle correttamente idratata mediante apposite formulazioni.

Ci sono infatti creme in commercio che hanno un’azione idratante e che abbinate ad una dieta bilanciata permettono di evitare le smagliature. Proprio per quel che riguarda la dieta, è bene evidenziare anche un aspetto non secondario e cioè quello del maggiore consumo di frutta e verdura. Queste sono ottime fondi di vitamine e minerali utili per migliorare lo stato della pelle, perciò è sempre buona abitudine aumentarne il consumo.

Qui sotto puoi trovare un video che spiega come curare le smagliature con nuove soluzioni e metodi efficaci: